OpenCityPlatform individua StatPortal Open Data (#SPOD) come la soluzione #opensource più completa per portali #opendata

  • Posted on: 5 May 2015
  • By: admin

Nell’ambito di Open City Platform (OCP), progetto finanziato dal MIUR per l'ambito Cloud Computing del bando Smart Cities nazionale che ha come obbiettivo ricercare, sviluppare e sperimentare su scala nazionale nuove soluzioni tecnologiche open, interoperabili e utilizzabili on-demand nell’ambito del Cloud Computing, è stata completata la valutazione delle soluzione tecnologiche più utilizzate per la realizzazione di portali Open Data.

Le soluzioni prese in considerazione sono state:

Socrata OpenData Portal,  una soluzione “chiavi in mano” (SaaS) per la realizzazione di portali Open Data fornita dalla compagnia Socrata.

Comprehensive Knowledge Archive Network (CKAN), al momento la soluzione open-source più utilizzata ma anche la più essenziale; promossa da Open Knowledge Fundation.

Open Government Data Initiative (OGDI), una piattaforma open source cloud based sviluppata da Microsoft.

StatPortal OpenData, una piattaforma open source sviluppata interamente in Italia da Sistemi Territoriali S.r.l. Consente di realizzare portali di open data con funzionalità avanzate

In questo contesto la soluzione StatPortal Open Data è stata indicata come la soluzione opensource più completa per realizzare portali di opendata.

Questi i punti di forza riconosciuti da OCP alla soluzione StatPortal Open Data:

  1. E’ un progetto completamente italiano il che esclude problematiche di localizzazione della lingua evidenti in molti portali esistenti.
  2. E’ nativamente basato su Drupal, uno dei CMS più potenti e diffusi e che quindi può vantare una ampia community e disponibilità di plugin aggiuntivi.
  3. Ha una componente di data storage nativa in grado di gestire dati alfanumerici, geografici e triple RDF (Linked Open Data), consentendo quindi la gestione di informazioni di vario tipo.
  4. Ha un avanzato modulo di data visualization grazie al quale i dati catalogati non sono solo scaricabili ma possono anche essere fruiti sul web con tabelle, grafici e mappe interattive generate automaticamente dal sistema e personalizzate.
  5. Consente l’esposizione del catalogo e dei dati con molteplici formati e protocolli (es. XML, JSON, ODATA, RDF, endpoint SPARQL) agevolando quindi il possibile riuso dei dati.
  6. Grazie al protocollo ODATA consente la realizzazione di reti di portali federati che condividono non solo i metadati ma anche i dati senza che questi siano copiati da un database ad un altro.
  7. La piattaforma espone le API CKAN, rendendola quindi pienamente compatibile e federabile con altri portali realizzati con tale tecnologia , DatiGov.it compreso.

Per consultare il testo integrale: http://www.opencityplatform.eu/wp-content/uploads/2015/04/Architettura-Opendata.pdf